Biografia de Lanza del Vasto (1901 - 1981)

La vita di Lanza del Vasto, così come il suo pensiero, comprende e unisce fra di loro universi molto differenti.  Poesia, metafisica, scultura, musica medievale, vita comunitaria, lavoro manuale, azione non-violenta, niente gli è estraneo! Proviamo a riassumere brevemente questo  eccezionale percorso.

Lanza del Vasto, uno saggio per il nostro tempo
Uno saggio per il nostro tempo

Nato in una famiglia aristocratica dell’Italia meridionale, Lanza studia a Parigi, poi a Firenze e a Pisa dove, nel 1928, consegue la Laurea in Filosofia. Dotato di notevoli capacità intellettuali, ma anche di intenso gusto per la vita, esita fra dedicarsi alla carriera universitaria o dedicarsi all’arte. Frequenta scrittori ed artisti del suo tempo, instaura una forte amicizia con Luc Dietrich, viaggia in Italia, Germania e Grecia.

Ben presto il desiderio di “guardare il mondo negli occhi” lo induce però a lanciarsi verso altri e più distanti orizzonti. In India, che percorre da Ceylon all’Himalaya, il poeta filosofo diventa vagabondo e Pellegrino. Il punto centrale del suo viaggio è rappresentato dal suo incontro decisivo con Gandhi, il quale gli dona un nuovo nome: Shantidas, servitore di pace. Da quel momento in poi tutta la sua vita sarà segnata dalla non-violenza, non quale semplice ideale morale, ma come leva per una trasformazione spirituale e sociale.

Di ritorno in Francia, Lanza scrive Le Pèlerinage aux Sources" (Pellegrinaggio alle Sorgenti), diario del suo viaggio, che viene pubblicato nel 1943, rendendolo famoso. Il suo grande progetto è quello di fondare un “Ordine gandhiano d’Occidente” di ispirazione cristiana, aperto ad ogni uomo di buona volontà. Ma gli anni della guerra lo costringono ad avere pazienza. Nel 1948 fonda la “Comunità dell’Arca”, alla quale dedicherà I suoi successivi trentatre anni di vita, portando nel mondo intero un messaggio di saggezza e di pace. Muore in Spagna il 5 gennaio 1981, nel suo ottantesimo anno...

Ogni tappa di questo percorso è estremamente ricca e merita di essere esaminata da vicino. Poeta, pellegrino, patriarca, profeta, Lanza del Vasto sembra aver vissuto molte vite in una sola.

Lanza del Vasto, una vita eccezionale
Una vita eccezionale

Possiamo distinguere qui tre grandi periodi della sua esistenza :